201503.20
0

La Valenza indiziaria della sentenza c.d. “di patteggiamento” nel licenziamento disciplinare: possibilità  per il lavoratore di articolare mezzi di prova  per contestare i gravi indizi di colpevolezza.

Cassazione Civile, Sez. Lavoro, Sentenza n. 1024 del 21 gennaio 2015 La decisione della Suprema Corte trae spunto da un licenziamento intimato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ad un proprio dipendente, sulla scorta di fatti ritenuti provati a seguito della sentenza di patteggiamento pronunciata nei confronti dello stesso dipendente. Nel ricostruire l’iter giuridico della…

201502.20
0

La responsabilità medica: ripartizione dell’onere della prova e consenso informato.

Cass. Civ., Sez. III, Sentenza n. 5590 del cialis from canada 20.03.2015 Con la decisione in commento, la Suprema Corte sancisce diversi principi di diritto in materia di responsabilità medica ed onere della prova. Viene nuovamente ribadito che la natura facile o difficile della prestazione non incide sulla ripartizione dell’onere probatorio ma rileva solo sul…

201502.19
0

Contestare l’autenticità di un testamento olografo. Contrasto giurisprudenziale e soluzione delle Sezioni Unite.

Cassazione Civile, S.U., Sentenza n. 12307 del 15 giugno 2015 Le Sezioni Unite sono chiamate a comporre il contrasto, ormai da anni irrisolto, su quale sia l’azione giudiziaria più consona da esercitare per l’erede che voglia impugnare un testamento olografo. Secondo un primo indirizzo giurisprudenziale, nel riconoscere al testamento olografo natura giuridica di scrittura privata,…

201403.21
0

Assegno con firma di traenza falsa: Misura della diligenza richiesta alla banca nella rilevazione della falsificazione ed espletamento della Consulenza Grafotecnica.

Cassazione Civile, Sez. III, sentenza del 20 marzo 2014, n. 6515. “Nel caso di falsificazione di assegno bancario nella firma di traenza – la quale presenti, nella specie, “un tracciato assolutamente piatto” – la misura della diligenza richiesta alla banca nel rilevamento di detta falsificazione è quella dell’accorto banchiere, avuto riguardo alla natura dell’attività esercitata,…

201402.26
0

I limiti di indagine del Consulente Tecnico d’Uffico.

Cassazione Civile n. 1266 del 2013 “La Consulenza tecnica d’ufficio costituisce un mezzo di ausilio per il giudice volto ad approfondire cialisforsalecanada la conoscenza dei fatti già provati dalle parti, la cui interpretazione richiede nozioni tecnico scientifiche, e non è un mezzo di soccorso volto a sopperire l’inerzia delle parti; la stessa tuttavia può eccezionalmente…

201402.26
0

La consulenza grafologica su copia fotostatica. Contrasto tecnico-giurisprudenziale ancora in atto.

Cass. Civ., Sez. II, 18 febbraio 2000, n. 1831; “Solo se compiuta sul documento originale – in relazione al quale è configurabile l’accertamento dell’autenticità -la verificazione può utilmente condurre, in alternativa al riconoscimento, al risultato di attribuire la dichiarazione al suo apparente sottoscrittore. Tale  attribuzione non potrebbe essere giustificata dalla verificazione operata su una copia,…

201402.17
0

Contratti negoziati fuori dai locali commerciali. Area pubblica o aperta al pubblico: la Suprema Corte chiarisce i limiti.

Cassazione Civile, sez. VI, Sentenza n. 22863 del 28 ottobre 2014 I contratti conclusi in luogo pubblico o aperto al pubblico al di fuori della sede commerciale del venditore sono soggetti all’applicazione del D. Lgs. 15.01.1992, n. 50, il cui art. 5 dispone che tali pattuizioni debbano contenere l’informazione – per la quale è richiesta…